OGGETTO: Progetto borsa lavoro per immigrati

Come da accordi telefonici Le invio il progetto di inserimento lavorativo.

Per eventuali comunicazioni contattare il Dottor Marco Romani presso il Servizio Sociale della 17a Circoscrizione al numero 69617642 o al cellulare 0330/742083

 

SCENARIO

Oggi il fenomeno migratorio ha assunto delle proporzioni crescenti e sempre più visibili alle quali ogni Governo deve prestare la propria attenzione.

Nonostante le caratteristiche globali che ha acquisito il fenomeno ogni Paese è chiamato ad intervenire; questa è la sfida che deve essere affrontata in Italia che per la sua posizione strategica è continuamente esposta a tentativi di entrate clandestine.

L'immigrazione finora ha dimostrato di essere del tutto conveniente per il nostro Paese dal punto di vista economico; ha coperto settori importanti del mercato del lavoro lasciati scoperti dalla manodopera italiana, rivitalizzando importanti settori economico - produttivi (ex. Lavoro di assistenza a domicilio per anziani non autosufficienti che ha favorito la riduzione dei ricoveri ospedalieri e le domande per l'assistenza domiciliare).

Perciò si vede la necessità di una programmazione lavorativa perché nel prossimo futuro l'immigrazione straniera, se ben controllata e ben gestita può livellare gli squilibri che si sono creati nel mondo del lavoro.

Questo progetto nasce all'interno di un servizio che si è sempre adoperato nel campo degli inserimenti lavorativi svolgendo un efficace lavoro di rete per il progetto borse lavoro del Ministero del Lavoro (Legge 24.6.1997 N0 196 ); inoltre collabora da anni con il Vo dipartimento Comune di Roma ai progetti borsa - lavoro per giovani segnalati dall'Autorità Giudiziaria.

Prendendo spunto dalla nuova legge sull'immigrazione, si vuole maggiormente tutelare gli stranieri che si trovano in Italia, specie per ciò che riguarda l'ambito lavorativo. Partendo dal tema del lavoro si crea così un ambiente più sereno per gli stranieri che spesso si ritrovano a vivere nella più totale marginalità e carenza, promuovendo anche una maggiore integrazione con i cittadini italiani

OBIETTIVI

Favorire l'inserimento di immigrati nel mondo del lavoro e cioè di cittadini che non fanno parte degli stati membri dell'Unione Europea

FINALITA’

Il progetto di inserimento lavorativo ha lo scopo prima di tutto di migliorare l'integrazione economica degli extracomunitari che arrivano in Italia e quindi i rapporti tra questi ed i cittadini italiani affinché si possano attenuare quei pregiudizi che ancora oggi aleggiano nella nostra società moderna.

 

 

 

 

 

 

 

MODALITA DI INTERVENTO

Individuare , tramite colloquio, le potenzialità e le attitudini degli utenti del Servizio Sociale della XVIIo circoscrizione basandoci anche sulla scolarità e sulle eventuali precedenti esperienze lavorative.

Individuare piccole imprese artigiane o studi professionali e non, disposti ad avvalersi dell'opera professionale di queste persone Le piccole aziende, il settore artigiano, gli studi professionali appaiono ambienti economici adatti per una "politica di ingresso" nel mondo del lavoro, dove l'immigrato e l'imprenditore possono sperimentare le reciproche disponibilità.

Quando l'esperimento si dovesse concludere senza l'assunzione il giovane ha comunque un’esperienza da

inserire nel curriculum di lavoro che potrà spendere alla prossima occasione.

Quando l'azienda assume il giovane, si può prevedere l'avvio di una buona collaborazione grazie

alla prova fatta nel periodo di apprendistato.

 

DURATA DEL PROGETTO

Il progetto di inserimento lavorativo mediante borsa - lavoro, avrà durata 12 mesi per un lavoro part - time per un minimo di 20 ore settimanali.

COSTI

- 200.000.000 per un compenso mensile di 800.000, per una media di No 20 utenti previsti.

L'onere economico dell'impresa atterrà esclusivamente all’aspetto assicurativo del lavoratore.