BANDO DI GARA D’APPALTO DI FORNITURE DI SERVIZI

L’appalto rientra nel campo di applicazione dell’accordo sugli appalti pubblici (AAP)?     NO   

SEZIONE I:  AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

I.1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell’amministrazione aggiudicatrice: Ministero del lavoro e delle politiche sociali- Direzione generale per l’immigrazione Via Fornovo n. 8 - 00192 Roma

Italia Tel. 0039.06.36754780 – Telefax 0019.06.36754769

dgimmigrazione@welfare.gov.it - www.welfare.gov.it

 

I.2) Indirizzo presso il quale  Ź possibile ottenere ulteriori informazioni

        Come al punto I.1   X                        

 

I.3) Indirizzo presso il quale Ź possibile ottenere la documentazione   

        Come al punto I.1   X                        

      

I.4) Indirizzo al quale inviare le offerte/le domande di partecipazione

        Come al punto I.1   X                      

      

I.5) Tipo di amministrazione aggiudicatrice

        Livello centrale                                                                       X               

 

SEZIONE II: OGGETTO DELL’APPALTO

II.1) Descrizione

II.1.3) Tipo di appalto di servizi (nel caso di appalto di servizi) 

 

       Categoria del servizio:     11

II.1.5) Denominazione conferita all’appalto dall’amministrazione aggiudicatrice

Espletamento del servizio di mediazione culturale

II.1.6) Descrizione/oggetto dell’appalto

Si richiede l’impiego di n. 30 mediatori culturali le cui attivitą dovranno essere  espletate a supporto dei compiti svolti dalle Direzioni provinciali del lavoro. Si tratta di fornire tutte le informazioni utili, anche attraverso il ricorso a materiale di tipo cartaceo, sui contenuti e sull’attuazione della vigente normativa in materia di immigrazione, di fonte primaria e secondaria, destinata ai cittadini extracomunitari regolarmente presenti nel territorio dello Stato italiano.

II.1.7) Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Italia

II.1.8.2) Altre nomenclature rilevanti (CPC):  865, 866

II.1.9) Divisione in lotti: NO   

II.1.10) Ammissibilitą di varianti : NO

II.2)  Quantitativo  o  entitą dell’appalto

II.2.1) Quantitativo o entitą totale:  Ř 1.500.000,00 (iva esclusa)

II.3) Durata  dell’appalto o termine di esecuzione: 9 mesi

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO

III.1) Condizioni  relative all’appalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie  richieste :Fideiussione bancaria o assicurativa pari al 5% dell’importo a base d’asta al netto di IVA        

III.1.2) Principali modalitą di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: Pagamenti a cadenza trimestrale previa fattura e attestazione della regolare esecuzione del servizio.

 

III.1.3) Forma giuridica che dovrą assumere il raggruppamento di imprenditori, di fornitori o di prestatori di servizi  aggiudicatario dell’appalto : I partecipanti possono presentare offerte appositamente e temporaneamente raggruppati ai sensi dell’art. 11 del d. lg.vo n. 157/95 e successive modificazioni e integrazioni.    

III.2) Condizioni di partecipazione  

III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria dell’imprenditore / del fornitore / del prestatore di servizi, nonché informazioni e formalitą necessarie per la valutazione dei requisiti minimi di carattere economico e tecnico che questi deve possedere:  I partecipanti dovranno produrre, a pena di esclusione, le certificazioni e le dichiarazioni di cui all’art. 8 del capitolato d’oneri

 

III.2.1.1) Situazione giuridica – prove richieste

I partecipanti dovranno presentare a pena di esclusione, la seguente documentazione di cui all’art. 8, lett. a), b), d), e), f), g) del capitolato d’oneri.

III.2.1.2) Capacitą economica e finanziaria – prove richieste

I partecipanti dovranno presentare la documentazione di cui all’art. 8, lett. c) ed  h).

III.2.1.3) Capacitą tecnica – tipo di prove richieste

I partecipanti dovranno presentare la documentazione di cui all’art. 8, lett. i) e k).

III.3) Condizioni relative all’appalto di servizi

III.3.1) La prestazione del servizio Ź riservata ad una particolare professione?       SŪ (I soggetti di cui al  

D.P.R. n. 394/99. artt. 52 e ss. ).

III.3.2) Le persone giuridiche saranno tenute a comunicare i nominativi e le qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio? SI

SEZIONE IV: PROCEDURE

IV.1) Tipo di procedura:   Aperta

IV.2) criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente piĚ vantaggiosa

IV.3.3) Scadenza fissata per la ricezione delle offerte: 15/12/2003 ore 13.00

SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI

VI.5) Data di spedizione del presente bando alla g.u.c.e. :  22/10/2003.

 

IL DIRETTORE GENERALE

F.to Giuseppe Silveri