Disposizioni in materia di protezione umanitaria e di diritto di asilo.

Testo unificato C. 1238 Pisapia, C. 1554 Trantino, C. 1738 Soda, C. 3847 Buffo, C. 3857 Pisapia e C. 3883 Piscitello.

(Seguito dell'esame e rinvio).

 

La Commissione prosegue l'esame, rinviato, da ultimo, il 22 gennaio 2004.

 

Donato BRUNO, presidente, avverte che il Governo, come preannunciato nella seduta del 22 gennaio scorso, ha presentato nuovi emendamenti e subemendamenti (vedi allegato 1). Invita quindi il Sottosegretario Mantovano ad illustrare i nuovi emendamenti presentati.

 

Il Sottosegretario Alfredo MANTOVANO fa presente che gli aspetti principali oggetto dei nuovi emendamenti sono quelli cui si riferiscono l'articolo aggiuntivo 6. 01 e l'emendamento 7. 50, interamente sostitutivo dell'articolo 7. In particolare, l'articolo aggiuntivo 6. 01, volto ad introdurre il nuovo articolo 6-bis, pur confermando il principio gią presente nella proposta di direttiva europea in materia, che esclude che il richiedente asilo possa essere trattenuto al solo fine dell'esame della domanda, disciplina le ipotesi in cui Ź comunque possibile procedere al trattenimento in pendenza della domanda, analogamente a quanto gią previsto dall'articolo 1-bis del decreto-legge cosiddetto «Martelli», introdotto dalla legge 189 del 2002. Quanto all'emendamento 7. 50, esso stabilisce che tutte le richieste di asilo siano comunque presentate o trasmesse alle questure, che rilasciano un permesso di soggiorno valido tre mesi, rinnovabile fino alla definizione della procedura di riconoscimento dello status di rifugiato ed inviano la documentazione necessaria alla Commissione territoriale che Ź competente ai fini dell'istruttoria della domanda di asilo. ť comunque prevista la possibilitą, per le questure, di disporre, l'invio del richiedente asilo nei centri di identificazione ovvero nei centri di permanenza temporanea, quando ricorrano

 

 

------------------------------------------------------------------------

Pag. 34

------------------------------------------------------------------------

 

le ipotesi previste dal comma 2 del nuovo articolo 6-bis. Fa presente quindi che gli altri emendamenti presentati dal Governo hanno la finalitą di rendere coerente la restante parte dell'articolato con le nuove disposizioni di cui all'articolo aggiuntivo 6. 01 e all'emendamento 7. 5, mentre la maggior parte dei subemendamenti si limitano a tradurre in modo formale le ipotesi di riformulazione di alcuni emendamenti proposte dal Governo nella precedente seduta.

 

Donato BRUNO, presidente, invita il relatore ad esprimere il parere sugli emendamenti e subemendamentidel Governo.

 

Antonio SODA (DS-U), relatore, esprime parere favorevole su tutti gli emendamenti e subemendamenti presentati dal Governo, precisando, tuttavia, con riferimento al subemendamento 0. 5. 4. 1., che la previsione della verbalizzazione della domanda era volta a garantire che di essa rimanesse comunque traccia anche nel caso di un successivo smarrimento. Quanto invece all'articolo aggiuntivo 6. 01, invita il rappresentante del Governo a valutare l'opportunitą di prevedere, al comma 4, terzo periodo, che l'accesso nei centri di permanenza temporanea e assistenza sia consentito anche ai consiglieri regionali.

 

Donato BRUNO, presidente, invita il Sottosegretario Mantovano ad esprimere il parere sugli emendamenti in ordine ai quali, nel corso della precedente seduta, si era riservato di svolgere un approfondimento. In particolare, si tratta degli emendamenti Landi di Chiavenna 5. 5, 5. 20 e 5. 21, Sinisi 5. 7 (limitatamente al capoverso 5-ter), degli emendamenti e articoli aggiuntivi riferiti all'articolo 7, nonché degli emendamenti 8. 8 del relatore e Landi di Chiavenna 8. 5, sull'articolo aggiuntivo Landi di Chiavenna 8. 01 e sugli emendamenti Anedda 8. 1, *11. 6 del relatore e Landi di Chiavenna *11. 5, Luciano Dussin *17. 7, *17. 3 del relatore, Landi di Chiavenna 17. 2 e Anedda 17. 1.

 

Il Sottosegretario Alfredo MANTOVANO esprime parere contrario sull'emendamento Landi di Chiavenna 5. 5, anche in considerazione del fatto che il Governo ha presentato l'emendamento 5. 50 che interviene sul primo periodo del comma 3 dell'articolo 5. Esprime invece parere favorevole sull'emendamento Landi di Chiavenna 5. 20, alla luce della nuova formulazione dell'articolo 7 proposta nell'emendamento 7. 50 del Governo. Quanto all'emendamento Landi di Chiavenna 5. 21, il parere Ź contrario, atteso che l'emendamento 5. 51 del Governo sostituisce l'ultimo periodo del comma 3 dell'articolo 5. Formula quindi un invito al ritiro, esprimendo altrimenti parere contrario, sul capoverso 5-ter dell'emendamento Sinisi 5. 7, in quanto su tale aspetto il Governo, ritenendo opportuno attendere la conclusione dei lavori attualmente in corso in sede europea, Ź comunque disponibile ad accogliere un ordine del giorno che fosse presentato nella fase di esame in Assemblea. Esprime quindi un parere contrario su tutti gli emendamenti riferiti all'articolo 7, atteso che tale partizione del testo risulterebbe interamente sostituita dall'emendamento 7. 50 del Governo. Si riserva inoltre un ulteriore margine di approfondimento in relazione agli articoli aggiuntivi Landi di Chiavenna 7. 01 e 8. 01, riferiti, rispettivamente, alla procedura di esame delle domande di asilo e alla convalida del provvedimento di allontanamento.

 

Antonio SODA (DS-U), relatore, fa presente al rappresentante del Governo, come peraltro gią ribadito in una precedente seduta, di considerare irrinunciabile il principio in base al quale il destinatario di un provvedimento di rigetto della domanda di asilo non possa essere allontanato dal territorio dello Stato in pendenza del ricorso avverso la decisione di diniego.

 

Il Sottosegretario Alfredo MANTOVANO si riserva di esprimere il parere sull'emendamento 8. 8 del relatore, che deve essere coordinato con il subemendamento 0. 8. 5. 1 del Governo, al fine di

 

 

------------------------------------------------------------------------

Pag. 35

------------------------------------------------------------------------

 

ricomprendervi la tempestiva notifica all'interessato della decisione della Commissione, nonché sull'emendamento 8. 1 Anedda che si riferisce alla medesima materia. Esprime parere favorevole sugli identici emendamenti *11. 6 del relatore e Landi di Chiavenna *11. 5. Si riserva di esprimere il parere sugli identici emendamenti Luciano Dussin *17. 7 e *17. 3 del relatore. Esprime infine parere contrario sugli emendamenti Landi di Chiavenna 17. 2 e Anedda 17. 1.

 

Donato BRUNO, presidente, invita il relatore e il rappresentante del Governo a sciogliere le residue riserve sulle proposte emendative presentate, cosď da consentire alla Commissione di avviare le votazioni sin dalla prossima seduta.

 

La seduta termina alle 15.55.