Regione Autonoma Friuli - Venezia Giulia                                 Trieste,

Direzione centrale del lavoro, formazione, universitą e ricerca          Viale Miramare, 9

                                   Servizio per il lavoro                                                      tel. 040/3771111

                                                                                                                           fax 040/3775789

 

                                          

Prot. – P/LAVFOR/LP1.

 

Rif.

 

Oggetto: Richieste di autorizzazione al lavoro per lavoratori extracomunitari per l’anno 2004 – Precisazioni

 

Poste Italiane S.p.a.

dott. Raffaele Galliano

Country manager nordest

Via Torino 88 30172 Mestre (VE)

Fax 041/5319157

 

Direttore della Filiale di Gorizia

Corso Verdi 33, Gorizia

Fax 0481 533241 /590205

 

Direttore della Filiale di Pordenone

Via S. Caterina, n. 8 – Pordenone

Fax 0434 /222210

 

Direttore della Filiale di Tolmezzo

Via Carnia libera 1994, 29 – Tolmezzo

Fax 0433 /44716

 

Direttore della Filiale di Trieste

Via Vittorio Veneto, 1 – Trieste

Fax 040/ 367240/36

 

Direttore della Filiale di Udine

Via Vittorio Veneto 42 Udine

Fax 0432/223201

 

e - p.c. –

ai competenti Dirigenti delle Province

di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine

via fax

 

Facendo seguito alla precorsa corrispondenza relativa all’oggetto, si rende noto che a partire dalle ore 8.30 di giovedď 4 marzo p.v. (giorno successivo a quello di pubblicazione sul BUR del decreto di ripartizione tra le Province delle quote di ingresso di cittadino stranieri assegnate alla nostra Regione) gli interessati potranno presentare alle Province le domande di autorizzazione al lavoro per lavoratori stranieri non comunitari per l’anno 2004.

Com’Ź noto, la presentazione puė essere effettuata, oltre che mediante consegna a mano ai competenti Uffici della Province, anche a mezzo di spedizione postale esclusivamente a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno da uffici postali che utilizzano macchine affrancatrici in grado di indicare giorno, ora e minuto di spedizione.

Atteso che le domande saranno esaminate dai competenti Uffici delle Province in rigoroso ordine cronologico di spedizione o di consegna e considerata l’esiguitą di alcune categorie di quote di ingresso per lavoro subordinate assegnate alla nostra Regione dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ź ragionevole prevedere nelle prime giornate in cui sarą possibile presentare validamente le domande un massiccio afflusso di richiedenti.

Si ritiene pertanto di fare cosa gradita riepilogare le modalitą di presentazione delle domande a mezzo del servizio postale, anche ai fini di una eventuale divulgazione agli sportelli dipendenti da codeste Filiali. Tali modalitą sono definite dal “Regolamento concernente criteri per la ripartizione tra le Province delle quote di ingresso per motivi di lavoro di lavoratori stranieri extracomunitari e procedure per il rilascio delle autorizzazioni al lavoro” approvato con D.P.Reg. n. 027/2004 e modificato con regolamento approvato con D.P.Reg. n. 038/2004 (rispettivamente in BUR n. 8 dell’11 febbraio e n. 8 del 25 febbraio), il cui testo consolidato Ź allegato alla presente:

-      ciascuna domanda, a pena di non accoglimento, puė riguardare un solo lavoratore e deve essere inoltrata con un unico plico raccomandato, pena il non accoglimento della stessa. Non sono perciė ammessi invii di piĚ domande contenute in un’unica busta raccomandata.

-      le domande devono essere presentate, pena il non accoglimento delle stesse, a partire dalle ore 8.30 di giovedď 4 marzo 2004 (giorno successivo alla pubblicazione sul Bur dell’apposito decreto di ripartizione delle quote ). Il termine finale di presentazione Ź fissato al 31 dicembre, salva diversa determinazione del Ministero del Lavoro;

-      la spedizione postale deve avvenire – a pena di non accoglimento - esclusivamente a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno effettuata da uffici postali che utilizzano macchine affrancatrici in grado di indicare giorno, ora e minuto di spedizione. Non sono quindi ammesse domande spedite prima di tale ora. Deve essere cura del richiedente verificare che l’ufficio postale sia dotato dell’apposita apparecchiatura. L’affrancatura recante data, ora e minuto di spedizione farą fede ai fini del rispetto dei termini e della determinazione dell'ordine cronologico di presentazione;

-      non sono ammesse raccomandate in forma elettronica.

-      Le domande saranno ordinate cronologicamente dai competenti Uffici delle Province, secondo giorno, ora e minuto di presentazione, indipendentemente dalle modalitą seguite per la stessa (consegna a mano o spedizione con raccomandata). In caso di paritą saranno ordinate secondo ordine crescente di etą del lavoratore (sono favoriti i piĚ giovani) e, in caso di ulteriore eventuale paritą, secondo l'ordine alfabetico del cognome e, se necessario, del nome del lavoratore.

La competenza sui procedimenti di autorizzazione al lavoro di lavoratori stranieri extracomunitari Ź affidata alle Province. L’elenco degli uffici competenti per ciascuna di esse Ź riportato in allegato al regolamento. Eventuali chiarimenti telefonici, per quanto di competenza dell’amministrazione regionale, possono essere richiesti ai numeri 040/377-5784, -5771, o -5773.

Ringraziando per la collaborazione fornita, si porgono distinti saluti.

Il Direttore del Servizio per il lavoro

- dott.ssa Chiaretta Spangaro -