_____________________

 

_____________________

 

_____________________

 

 

 

 

All'Ill.mo Sig. Questore

di __________________

 

 

QUESTURA DI PERUGIA

UFFICIO IMMIGRAZIONE

 

 

 

 

RACC. A/R

 

 

 

OGGETTO: RINNOVO PERMESSO DI SOGGIORNO

 

 

            ..l.. sottoscritt.. ___________________ nato a ____________ in data __________, residente in ____________________ Via __________________________, regolarmente in Italia dal ________________, avendo presentato richiesta di rinnovo del proprio permesso di soggiorno in data ________________ c.a., fa istanza alla S.V. Ill.ma di voler fornire informazioni adeguate sullo stato del relativo procedimento.

 

Rappresenta di essersi recata inutilmente al Vostro Sportello in piŁ occasioni (la ricevuta dell'istanza indica la data del ritiro per il giorno ______________), in ultimo le mattine dei gg. ___ e _____ c.m., per richiedere ogni opportuna informazione ma di non avere mai ricevuto, dopo estenuanti e "disumane" attese, alcuna risposta, ciś in evidente violazione di legge ed officioso dovere.

    

            La presente si formula ai sensi e per gli effetti di cui alla Legge 7 agosto 1990 n, 241, in tema di diritto di partecipazione dell'interessato al procedimento amministrativo che lo riguarda.

 

            Nel contesto si rappresenta come l'istante svolga attivitł di ___________________________ con effetto dal ____________, e come allo stato rimanga esposta alla richiesta del documento di autorizzazione al soggiorno in Italia, di cui il datore _____________________ ha facoltł di richiesta in ogni momento.

 

            Pertanto, appare evidente come il permesso di soggiorno rappresenti per ..l.. scrivente un documento necessario non solo per svolgimento della propria attivitł lavorativa, fonte di sostentamento, ma anche per ogni altra necessitł connessa alla propria presenza in Italia.

 

            Si significa come, in presenza delle condizioni di legge per il rinnovo del proprio permesso di soggiorno, il ritardo nell'adozione del provvedimento richiesto aggravi irrimediabilmente la propria posizione, con seguente discriminazione a proprio danno, in evidente elusione dell'obbligo di celeritł, trasparenza e di non aggravamento che incombe all'Amministrazione Pubblica nello svolgimento del procedimento amministrativo ed adozione del relativo provvedimento.

 

Nella fattispecie si configura, peraltro, nel comportamento dilatorio della Vostra Spett.le Amm.ne la violazione dell'art. 5 Legge 189/2002, secondo cui il permesso di soggiorno va rilasciato, rinnovato o convertito entro 20 gg dalla data in cui Ć presentata la domanda.

 

            Improcrastinabile, allo stato ogni azione legale, nessuna esclusa, per la tutela dei propri diritti reiteratamente, ingiustificatamente ed illegittimamente lesi, pregasi dare motivato, cortese e sollecito riscontro alla presente.

 

Con osservanza

 

 

______________________

 

 

                                                                                              in fede

 

                                                                       ___________________________________