COMUNE DI AZZANO X

 

Piazza Libert√, 1

 

UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE

 

tel.0434/636781-2

 

faz. 0434/640182

 

Prot. N. ----------

 

Nr. 24/2004 Reg. Ord.

 

Azzano Decimo (PN)

 

OGGETTO: Ordinanza generale in materia di pubblica sicurezza

 

IL SINDACO

 

VISTO il R. D: 18 giugno 1931, n. 773, (Testo Unico delle leggi di

 

pubblica sicurezza) che all’art. 85 primo comma, testualmente recita:

 

“E’ vietato comparire mascherato in luogo pubblico”,

 

per proseguire al comma secondo:

 

“E’ vietato l’uso della maschera nei teatri e negli altri luoghi

 

aperti la pubblico, tranne nelle epoche e con l’osservanza delle

 

condizioni che possono essere stabilite dall’autorit√ locale di

 

pubblica sicurezza”;

 

come durante il periodo carnascialesco, i festeggiamenti di

 

halloween, ed altre occasioni esplicitamente stabilite;

 

VISTA la L. 22 maggio 1975, n. 152, riguardante Disposizioni a tutela

 

dell’ordine pubblico, e successive modificazioni, che all’art. 5

 

primo comma recita:

 

“E’ vietato l’uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo

 

(compreso il velo che copra il volto) atto a rendere difficoltoso il

 

riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico,

 

senza giustificato motivo,

 

per proseguire

 

E’ in ogni caso vietato l’uso predetto in occasione di manifestazioni

 

che si svolgano in luogo pubblico o aperto al pubblico, tranne quelle

 

di carattere sportivo che tale uso comportino”.

 

CONSIDERATA la propria competenza nel merito all’emanazione di una

 

ordinanza generale, in materia di pubblica sicurezza

 

RILEVATA la natura ordinaria del presente provvedimento, che

 

piuttosto che trovare fondamento in una circostanza straordinaria

 

nonch∂ contingibile e/o urgente, rappresenta l’attuazione di

 

normativa relativa a funzioni di competenza propria dell’ente locale

 

“Comune”;

 

  RITENUTO che al Sindaco spetta la competenza relativa

 

all’emanazione di atti  sia in funzione di Ufficiale di Governo, sia

 

di atti in funzione di Capo dell’Amministrazione;

 

ORDINA

 

a tutti coloro che in concreto possono trovarsi nelle condizioni

 

descritte nella normativa sopra citata di adeguarsi alla stessa.

 

La Polizia Comunale ∂ incaricata di vigilare sul rispetto della

 

presente ordinanza.

 

In ordina alle sanzioni si rinvia alla normativa succitata.

 

IL SINDACO

 

Dott. Enzo Bartolotti