File written by Adobe Photoshop® 5.0

Per il ciclo di Seminari

CROCEVIA: IMMIGRAZIONE, EMIGRAZIONE, MIGRAZIONE INTERNA

 

Elisabetta Rosi

Corte di Cassazione, Roma

 

Terrą  una lezione dal titolo

La tratta della prostituzione straniera e il suo contrasto. Una  prospettiva europea

 

Discussant

Emanuela Abbatecola

Universitą di Genova

 

Presiede

 

Gioacchino Polimeni

Direttore UNICRI (United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute)

 

Giovedď 2 marzo 2006

ore 17.00 – 19.00

Sala Lauree della Facoltą di Scienze Politiche, Palazzo Lionello Venturi,

Via Verdi 25 – Torino

 

La legislazione italiana con la riforma del 2003 in materia di tratta degli esseri umani si Ź collocata nel percorso di armonizzazione europea delle tipologie di serious crimes. Con l’introduzione della fattispecie di riduzione in servitĚ come asservimento della persona al fine del suo sfruttamento, e del delitto di tratta degli esseri umani, giunge a compimento anche un percorso interpretativo di “attenzione” nei confronti della vittima, offesa nella sua dignitą umana. Anche sotto il profilo degli strumenti processuali, la normazione italiana si colloca nel solco tracciato in Europa e nelle sedi internazionali: la tutela della vittima costituisce oggi il fulcro degli interventi da porre in essere non solo sotto il profilo della protezione dei diritti dell’uomo, ma anche per la strategia che tale tutela rappresenta nella repressione del crimine. Occorre riflettere su possibili nuovi strumenti, in relazione alla posizione della vittima nel processo penale, anche alla luce dei suggerimenti che giungono dal Rapporto del Gruppo di esperti sulla tratta degli esseri umani, istituito dalla Commissione europea. Nel seminario si analizzeranno le implicazioni sociologice e politiche di tali strumenti.

 

Elisabetta Rosi, Magistrato, attualmente lavora nell’Ufficio del Massimario della Corte di Cassazione. E’ stata componente della Commissione intergovernativa riguardante l’integrazione dei migranti e della Commissione interministeriale per l’attuazione dell’art. 18 del Testo Unico dell’immigrazione, nonché membro della  delegazione italiana presso la Commissione delle Nazioni Unite che ha redatto la Convenzione contro la criminalitą transnazionale organizzata e i relativi protocolli. Attualmente Ź componente del Gruppo di esperti sulla tratta degli esseri umani presso la direzione giustizia ed affari interni della  Commissione .

Emanuela Abbatecola insegna Sociologia del Lavoro presso l’Universitą di Genova. Da tempo si occupa di genere, mercato del lavoro, immigrazione e prostituzione straniera, temi su cui ha pubblicato numerosi saggi. Tra le pubblicazioni piĚ recenti si ricorda L’occupazione femminile tra identitą e riconoscimento (L’Harmattan, 2002) e Donne al margine (Fratelli Frilli Editori, 2005).

 

FIERI • Via Ponza 3• 10121 Torino, Italy

tel. +39 011 5160044 • fax +39 011 5176062 • fieri@fieri.ithttp://www.fieri.it


Con il sostegno della