Regione Puglia                                                                                 Bari, 15 maggio 2009

Il Presidente

 

Prot. n. 2531/sp

 

 

 

 

Pensando a Ester Ada, la giovane nigeriana che a maggio avrebbe compiuto 18 anni, fuggita dalla guerra e dalla fame per ricercare vita, solo opportunitą di vita, ma travolta dalla violenza, dagli stenti e dalla paura.

Pensando a Ester Ada, della quale abbiamo perso la vita insieme al bimbo che portava in grembo, tra le onde del Mediterraneo e il palleggio tra Malta e Italia, il cui suo corpo Ź rimasto accantonato come un sacco di rifiuti sul pozzo di poppa della Pinar.

Pensando a Ester Ada e a quanti come Lei, numerosi, continuano a rimanere vittime dell’intolleranza e delle discriminazioni, per riaffermare la sovranitą del diritto alla vita e alla dignitą delle persone.

Pensando a Ester Ada e al rischio che nel nostro paese si radichi una cultura insensibile, rozza, fanatica, del tutto estranea alla sua tradizione e alla sua vocazione.

Pensando a Ester Ada e alla parte piĚ debole e vulnerabile dell’umanitą che in lei Ź simbolicamente riflessa, come una sfida ancora inevasa per una politica che agita con i valori della giustizia sociale e della convivialitą delle differenze.

Questa nostra Puglia, arca di pace, per la storia plurisecolare di dialogo tra le culture, ponte dell’Europa verso le genti del Levante e del Mediterraneo, ha deciso di ribadire il suo impegno verso il dovere dell’accoglienza e il senso di fratellanza fra i popoli, intitolando la sala del Governo regionale alla nostra giovane sorella “Ester Ada”.

 

 

Per queste ragioni sono onorato di invitare i rappresentanti di tutte le organizzazioni che promuovono la campagna contro il razzismo “Non Aver Paura” a partecipare alla Cerimonia che si terrą il giorno 26 maggio p.v., ore 11,00, presso la Sede della Presidenza della Regione Puglia, lungomare N.Sauro, n.35 – Bari.     

 

         In attesa di incontrarTi, affettuosamente Ti saluto.

 

 

 

 

 

 

_________________