LAVORO: TURCO, GOVERNO RATIFICHI CONVENZIONE ILO PER LAVORATORI DOMESTICI

 

“Chiediamo al governo di promuovere urgentemente ogni iniziativa utile a pervenire, entro la fine della legislatura, alla ratifica della “Convenzione sul lavoro dignitoso per le lavoratrici e i lavoratori domestici del 2011”. Si tratta della convenzione C189 adottata dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO)”. E’ quanto si legge nel testo di una mozione depositata dall’on. Livia Turco, responsabile Immigrazione del PD.

 

“Ad oggi l’Italia non ha ancora proceduto alla ratifica di questa Convenzione nonostante i numerosi solleciti promossi dalle associazioni e dalle rappresentanze sindacali.

Queste nuove norme prevedono delle misure speciali volte a proteggere i lavoratori che a causa della giovane etą, della nazionalitą o delle condizioni di alloggio possono essere esposti a rischi aggiuntivi rispetto agli altri lavoratori.

 

In Italia, l’estrema frammentazione del settore domestico e le sue particolari caratteristiche rendono difficili la rappresentanza dei lavoratori e delle lavoratrici e la maggior parte delle volte il contatto con il sindacato avviene unicamente nella fase di chiusura del rapporto di lavoro.

 

Si valuta che il lavoro sommerso, nel nostro Paese, pesi per almeno il 40% della forza lavoro. Da qui, la necessitą di promuovere degli strumenti di emersione del lavoro nero, potenziando la sensibilizzazione delle lavoratrici, la lotta agli abusi e discriminazioni e l’emersione delle condizioni di irregolaritą.

 

E’ quindi vitale, soprattutto in una societą che invecchia coma la nostra, prevedere un’azione di informazione capillare sui diritti di queste persone, attraverso anche la collaborazione con le associazioni e le comunitą straniere.

L’Italia si attivi quindi per tutelare e proteggere questa categoria di lavoratori, una platea di circa 1,5 milione di persone”.

 

Roma, 28 novembre 2012