Ministero dell'Interno

Ministero dell’Interno

Tu sei qui

Una scuola di italiano ad Asti per l'integrazione dei migranti

4 Aprile 2017

Ultimo aggiornamento:

Martedì 4 Aprile 2017, ore 08:20
Protocollo d'intesa in prefettura per la formazione linguistica e l’orientamento civico

È stato firmato il 27 marzo nella prefettura di Asti il Protocollo d’intesa per la formazione linguistica e l’orientamento civico di cittadini e cittadine stranieri richiedenti protezione internazionale.

Scopo del Protocollo, sottoscritto dal prefetto di Asti Paolo Formicola, dal dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Franco Calcagno e dalla dirigente del Centro provinciale istruzione adulti Palmina Stanga, è quello di fornire un’offerta integrata e uniforme di formazione linguistica e di orientamento civico ai cittadini stranieri migranti e richiedenti protezione internazionale ospitati nei centri di accoglienza straordinari istituiti dalla prefettura nella provincia.

L'intesa consentirà di adattare alle necessità di ciascun fruitore programmi specifici di apprendimento per raggiungere il livello “A2” di conoscenza della lingua italiana, indispensabile per proseguire gli studi nel nostro Paese. Le esperienze del mondo della scuola e dei gestori dei centri di accoglienza verranno messe a fattor comune confermando il successo del modello di accoglienza diffusa sul territorio, evitando grandi concentrazioni e cercando di mitigare al massimo l’impatto sulla collettività.

Vai a: Questionario #piacerediconoscerti

Allegati:

AddToAny