Date: 5:50 PM 9/9/02 +0200

From: senzaconfine@libero.it

Subject: Re: RMSF - I: Volantino per il 15 settembre

 

>

> --- Facciamo circolare alcuni documenti utili:

- due comunicati diffusi venerdi' scorso da Senzaconfine sulla

manifestazione romana degli immigrati e sui fatti del Vulpitta a

Trapani;

- l'appello "FRANCESCO RUTELLI E L'IMMIGRAZIONE", condiviso dai

partecipanti al Tavolo migranti dei Forum sociali tenuto a Firenze

domenica 8 settembre, da sottoscrivere via mail e diffondere;

- il comunicato sulla conferenza stampa sui decreti Maroni che si terrą

domani, martedď, a Roma.

Cari saluti a tutte/i

Dino Frisullo (Senzaconfine)

------------------------------------------------------------------------

-----------------------------------------------------------------------

MILLE IMMIGRATI AL MINISTERO DEL LAVORO

PER “REGOLARIZZARE MARONI NELL’EUROPA DEI DIRITTI”

Mille immigrati, soprattutto bengalesi ma anche pakistani, indiani e

africani, hanno invaso per l’intera mattinata via Flavia davanti al

ministero del Lavoro per affermare di essere, come recitava lo

striscione di apertura della manifestazione, “lavoratori del mondo,

cittadini d’Europa, maipiĚ clandestini”.

La manifestazione, promossa da Senzaconfine, dalle donne di NoDi ,

dall’Associazione del Bangladesh e da altre comunitą di immigrati,

aveva avuto l’adesione dei sindacali confederali, dei Cobas e dei

partiti della sinistra. Una delegazione ha incontrato una funzionaria

della Direzione immigrazione e le ha consegnato un “kit” per il

ministro Maroni “per regolarizzarsi nell’Europa dei diritti”: ai

formulari era allegata una copia della dichiarazione europea dei

diritti umani. La delegazione ha chiesto che la “sanatoria” sia

attivabile dagli immigrati e non solo dai datori di lavoro, che stanno

licenziando a centinaia i loro dipendenti: Ź stato citato il caso di

una ragazza cinese sfruttata lavorativamente ed anche sessualmente e

poi licenziata da un italiano.

Un imbuto troppo stretto (con i tre mesi pregressi e l’obbligo di

contratto a tempo indeterminato) favorisce, Ź stato detto, i

trafficanti di carte false, cosď come la chiusura degli ingressi legali

annunciata da Maroni favorisce i trafficanti di persone. All’incontro

hanno partecipato Mohamad Kibria, presidente dell’Associazione del

Bangladesh, dino Frisullo e l’avvocato Simonetta Crisci di

Senzaconfine, l’avvocato Vincenzo lombardi di Progetto Diritti e il

sindacalista Romanus Nwareka.

IMMIGRATI: RIVOLTA CON FERITI AL CPT DI TRAPANI

Questa notte una rivolta di molti dei 62 immigrati detenuti nel

Cpt “Serraino Vulpitta” di Trapani Ź stata repressa duramente dalla

polizia con diversi feriti. Tre degli immigrati si erano anche tagliate

le vene. Si tratta dello stesso centro di cui fu chiesta la chiusura

dopo il tragico incendio del dicembre ’99, in cui morirono sei

immigrati e per il quale Ź sotto processo per omicidio colposo plurimo

l’allora prefetto di Trapani Cerenzia.

La tensione, secondo la testimonianza diretta di Valeria Bertolino del

Coordinamento per la pace di Trapani, Ź stata generata dal tentato

suicidio per impiccagione ieri sera di un algerino che aveva appena

saputo per telefono della morte di suo fratello, e che dopo il ricovero

in infermeria era stato sedato e nuovamente recluso. Al ragazzo, come a

molti dei compagni di reclusione, era stato annunciato che i quasi

quindici giorni trascorsi a Lampedusa non sarebbero stati sommati a

quelli di Trapani ai fini del computo dell’internamento consentito nei

Cpt. Come denuncia da tempo il giurista siciliano Fulvio Vassallo

dell’Asgi, la detenzione degli immigrati a Lampedusa Ź infatti

totalmente illegale.

Ma anche nel “Serraino Vulpitta” spesso gli immigrati vengono reclusi

ed espulsi ben oltre i trenta giorni di detenzione consentita. La

situazione Ź inoltre invivibile, con gli immigrati che accusano

disturbi agli occhi e dolori agli arti per la forzata immobilitą e

penombra nelle stanzette senz’aria in cui sono reclusi: peggio che in

prigione.

------------------------------------------------------------------------

-----------------------

APPELLO SOTTOSCRITTO DAI PRESENTI

AL "TAVOLO MIGRANTI" DEI FORUM SOCIALI

A FIRENZE L'8.9.02

FRANCESCO RUTELLI E L’IMMIGRAZIONE

Nel momento in cui le restrizioni della legge Bossi-Fini e della

connessa regolarizzazione sono criticate da tutte le forze sociali,

riteniamo scandaloso che il principale esponente del centrosinistra,

Francesco Rutelli, critichi viceversa la regolarizzazione come troppo

ampia e la legge ed i comportamenti del governo come troppo permissivi,

mettendosi a contare gli ambulanti stranieri sulla spiaggia invece di

chiedersi come strapparli alla precarietą e alla clandestinitą.

A prescindere dalle posizioni politiche, dai comportamenti elettorali e

dallo stesso godimento od esclusione dal diritto di voto di ciascuno di

noi, chiediamo a tutti coloro che ritengono la questione

dell’immigrazione una questione centrale di civiltą di denunciare con

noi l’incompatibilitą politica, culturale e morale di queste posizioni

con il ruolo politico di leader dell’opposizione parlamentare, oggi

svolto da Francesco Rutelli.

D.Frisullo, G.De Martino, A.Montuori (Senzaconfine), M.Giugni,

R.Torreggiani, M.Biagioni, S.Sarlo (Forum soc. Fi), G.Amedura (Migranti

To), S.Mezzadra (Cittą aperta Ge), D.Barbieri (Carta), K.Sabri (Cgil

Pr), C.Vasquez (Ass. latinamer. Pr), S.Brahi (Per chi no, Pr),

M.Darwich (Forum soc. Fi), M.Patuelli (Tramaditerre Imola), G.Naletto

(Lunaria), B.Menotti (Leonka Mi), C.Gubbini (Il manifesto), P.Gaccina

(Pdci Empoli), M.Giacobbe, M.Orlandi, M.Nirou (Forum soc. Vc), C.Di

Luigi (Forum soc. Viareggio), A.Barreto (Soc. Forum Rm), L.Cobbe

(Co/scienze polit. Rm), B.Cioni (Quarto mondo, Empoli), C.Cartocci e

S.Galieni (Prc), A.Depalma, P.Miniuti, B.Dolce, Fall (Rete antirazz.

Ve), L.Mazzei (Africa insieme Empoli), I.Niane (Soc. Forum Bs),

E.Semprini (Forum Soc. Mo), V.Basile e R.Ricciardi (Ex-canapificio Ce),

M. e V.Dibrani, A.Bejzak (Analipé Romano), P.Buffoni, E.Pando

(Todocambia Mi), M.Tawfiq (Com. pakistana Bs), B.Stwappik (Multietnica

2001, Mi), L.Roveredo (Zapata Pn), V.Soldera, S. Zulian, M.Carraro (M-

21 Tv), A.Farusi, D.Boccia, P.Marchi, D.Ricci (Forum soc. Ms), M.Diaw

(Senegalesi Ce), P.D’andrea (Disobb. To), R. Torreggiani, M.Valenti

(Forum soc. Li), S.Targetti (cons.prov.Fi), A.Rivera (Mediterranea)

Adesioni: E-mail dirittoalfuturo@libero.it

---------------------------------------------------------

GLI IMMIGRATI ROMANI SUI DECRETI MARONI

DOMANI CONFERENZA STAMPA PRESSO LA UIL

Per commentare i decreti sulla regolarizzazione del lavoro dipendente e

domestico e valutarne gli effetti sull’immigrazione a Roma e a livello

nazionale, le associazioni e i sindacati promotori della manifestazione

di sabato scorso al ministero del Lavoro convocano una

CONFERENZA STAMPA

MARTEDI’ 10 SETTEMBRE ALLE ORE 13 NEL SALONCINO DELLA UIL

(via Cavour 108, 1. piano)

Partecipano fra gli altri i sindacati immigrati di Cgil, Cisl e Uil di

Roma, le associazioni Senzaconfine e NoDi (Nostri diritti), le Acli-

Colf, le associazioni del Bangladesh, del Pakistan, delle donne

capoverdiane e brasiliane, la Confederazione Cobas.

 

 

   

 

 

--Messaggio originale-----

> Da: comitatoimmigrati@libero.it [mailto:comitatoimmigrati@libero.it]

> Inviato: venerdď 6 settembre 2002 23.46

> A: fabioraim@libero.it

> Oggetto: Volantino per il 15 settembre

>

>

> Ciao Fabio sono Edda

> ti chiederei ancora la cortesia di mandare questo testo in giro. Ź il

> volantino che abbiamo partorito per le iniziative del 15. A milano

> faremo un presidio il tavolo immigrazione e altri. A Correggio anche u

n

> presidio e Napoli insiema a Caserta faranno anche un presidio domenica

> mattina. A verona invece andranno a Treviso.

> Mandalo a tutti cosď e anche a disposizione per la riunione del 8/9

> Ci vediamoa Firenze

> grazie

> Edda

>

>

>

> No alla legge Bossi/Fini

> Permesso di soggiorno per tutti!

>

> Dal 9 settembre Ź in vigore la legge Bossi-Fini, che riduce gli

> immigrati a merce, prevedendo non piĚ il permesso di soggiorno, ma

> il “contratto di soggiorno” valido per un anno. Se il lavoratore viene

> licenziato, avrą sei mesi di tempo per trovare un altro lavoro, se non

> lo trova dovrą andarsene dall’Italia. Il ricongiugimento familiare

> diventa molto piĚ difficile, mentre non Ź affatto garantito il diritto

> di asilo e rifugio. I tempi di detenzione nei Centri di Permanenza

> Temporanea (CPT), vere e proprie prigioni per gli

> immigrati “clandestini” che non hanno commesso nessun crimine soltanto

> quello di avere scelto di esistere e vivere, vengono raddoppiati. La

> legge Bossi-Fini propagandata dal governo in nome della “sicurezza e

> dell’ordine”, produrrą in realtą disagi, insicurezza e l’aumento delle

> persone “irregolari”. La Bossi-

Fini Ź senza dubbio una legge xenofoba e

> razzista, in quanto parte dal presupposto che tutti gli immigrati

> sono “criminali”.

> Insieme alla legge viene messo in atto anche un meccanismo di

> sanatoria, che interessa le persone che prestano la loro opera a

> domicilio (le cosiddette colf e badanti) e i lavoratori “in nero”.

> Le persone che hanno ricevuto decreti di espulsione dal territorio

> italiano saranno impossibilitate a rientrare nella sanatoria. Il

> giornale “Il Messaggero” ha dato notizia, ma non Ź ancora confermato,

> che forse il governo annullerą i decreti di espulsione (eccetto quelli

> emessi per reati). Se cosď fosse sarą anche grazie all’iniziativa e

> mobilitazione di tutto il movimento degli immigrati e degli

> antirazzisti

> Comunque ci saranno forti limitazioni nel processo di regolarizzazione

.

> Molto probabilmente si assisterą ad espulsioni di massa, come del rest

o

> sta gią avvenendo da qualche mese, molto prima dell’entrata in vigore

> della legge. Inoltre molti datori di lavoro stanno cacciando i

> lavoratori “in nero” perché non vogliono regolarizzarli. E non si qual

e

> sarą la sorte dei lavoratori autonomi che con questa sanatoria non

> possono regolarizzarsi.

>

> Prendendo atto di tutto ciė, in seguito all’incontro svoltosi a Roma i

l

> 28 luglio su una proposta scaturita dagli immigrati che partecipano al

> Tavolo migranti dei Social Forum, si Ź costituito il “Comitato

> provvisorio degli immigrati in Italia”, il quale propone una prima

> iniziativa di lotta e mobilitazione a tutti coloro che si battono per

> una societą piĚ giusta, che garantisca i diritti delle persone:

> iniziative in tutte le cittą contro le espulsioni, per il diritto al

> permesso di soggiorno per tutti!

>

> DOMENICA 15 SETTEMBRE

> (SPAZIO PER INSERIRE GLI APPUNTAMENTI IN OGNI CITTą)

>

> (Nel Veneto invitiamo tutti a partecipare alla manifestazione di

> Treviso)

>

> Non saremo soli in questa battaglia, saranno con noi i/le nostri/e

> compagni/e italiani/e, il mondo dell’antirrazismo e la societą civile.

> Il comitato invita tutti i cittadini italiani e immigrati a partecipar

e

> a questa giornata di mobilitazione nazionale.

> -  contra la legge xenofoba e razzista di Bossi-Fini

> -  per l’annullamento di tutti i decreti di espulsione

> -  per l’abolizione dei centri di permanenza temporanea

> -  per il diritto al permesso di soggiorno per tutti

>

> Comitato provvisorio degli immigrati in Italia

> Gli immigrati di Caserta, Coordinamento antirazzista Cesar K (Verona)

> Gruppo migranti del movimento di lotta per la casa (Firenze),

> Associazione Todo Cambia (Milano) Associazione Multietnica  2001

> (Milano) Forum sociale di Correggio, Comunitą immigrata di Palma

> Campania (Napoli), Comunitą del Burkina Fasso (Napoli), Immigrati in

> movimento (Napoli), Comunitą Sri Lanka (Roma), Associazione

> Latinoamericana El Condor (Roma) Associazione Indiana (Roma), Dhuumcat

> (Roma), Associazione Sunugal (Roma), Asian Workers Association (Roma),

> Comunitą Moldava (Roma), Associazione dei rom macedoni - Sutka (Roma),

> Associazione di Albanesi - Iliria (Roma), Associazione Filippina

> (Roma), Forum Associazioni Immigrati (Brescia)

>

>

>

> ------------------------ Yahoo! Groups Sponsor ---------------------~-

->

> Looking for a more powerful website? Try GeoCities for $8.95 per month

.

> Register your domain name (http://your-

name.com). More storage! No ads!

> http://geocities.yahoo.com/ps/info

> http://us.click.yahoo.com/aHOo4D/KJoEAA/MVfIAA/_tgrlB/TM

> ---------------------------------------------------------------------

~->

>

> ---  ---  ---  ---  ---  ---  ---  ---

> ISTRUZIONI PER L'USO DELLA MAILING LIST DEL

> Roman Migrant Social Forum (RMSF, 157 tra associazioni e individui isc

ritti al 23/04/2002)

>

> iscriviti a questa Mailing List con una lettera in bianco a  / To subs

cribe this group, send a blank email to:

> romamigrantforum-subscribe@yahoogroups.com  

>

> Per vedere i messaggi precedenti del Roman Migrant Social Forum / To l

earn more about the romamigrantforum group, please visit http://groups.y

ahoo.com/group/romamigrantforum/messages 

>

> per scaricare la scheda segnalazione abusi ai migranti e gli atti dell

a Conferenza Mondiale Contro il Razzismo / to see the form for the signa

lations of abuses to migrants and the acts of the WCAR go to

> http://groups.yahoo.com/group/romamigrantforum/files/

>

> per altri siti sui diritti dei migranti/ selected links:

> http://groups.yahoo.com/group/romamigrantforum/links

>

> per sottrarsi da questa lista spedisci una lettera in bianco a / To un

subscribe from this group, send a blank email to: romamigrantforum-

unsubscribe@yahoogroups.com  

>

> Your use of Yahoo! Groups is subject to http://docs.yahoo.com/info/ter

ms/

>

>

>

------------------------ Yahoo! Groups Sponsor ---------------------~-->

Looking for a more powerful website? Try GeoCities for $8.95 per month.

Register your domain name (http://your-name.com). More storage! No ads!

http://geocities.yahoo.com/ps/info

http://us.click.yahoo.com/aHOo4D/KJoEAA/MVfIAA/_tgrlB/TM

---------------------------------------------------------------------~->

 

---  ---  ---  ---  ---  ---  ---  ---

ISTRUZIONI PER L'USO DELLA MAILING LIST DEL

Roman Migrant Social Forum (RMSF, 157 tra associazioni e individui iscritti al 23/04/2002)

 

iscriviti a questa Mailing List con una lettera in bianco a  / To subscribe this group, send a blank email to:

romamigrantforum-subscribe@yahoogroups.com  

 

Per vedere i messaggi precedenti del Roman Migrant Social Forum / To learn more about the romamigrantforum group, please visit http://groups.yahoo.com/group/romamigrantforum/messages 

 

per scaricare la scheda segnalazione abusi ai migranti e gli atti della Conferenza Mondiale Contro il Razzismo / to see the form for the signalations of abuses to migrants and the acts of the WCAR go to

http://groups.yahoo.com/group/romamigrantforum/files/

 

per altri siti sui diritti dei migranti/ selected links:

http://groups.yahoo.com/group/romamigrantforum/links

 

per sottrarsi da questa lista spedisci una lettera in bianco a / To unsubscribe from this group, send a blank email to: romamigrantforum-unsubscribe@yahoogroups.com  

 

Your use of Yahoo! Groups is subject to http://docs.yahoo.com/info/terms/