Date: 11:00 AM 11/13/98 +0100

From: Sergio Briguglio

Subject: regolarizzazione

 

Cari amici,

ricevo da Brescia e trasmetto. Ogni tanto qualche notizia buona...

Cordiali saluti

sergio

 

 

>Date: Thu, 12 Nov 1998 21:07:12 +0100

>From: Franco Valenti <blobby@numerica.it>

>Subject: R: regolarizzazione

>To: Sergio Briguglio <briguglio@frascati.enea.it>

>MIME-version: 1.0

>X-Priority: 3

>X-MSMail-Priority: Normal

>X-MimeOLE: Produced By Microsoft MimeOLE V4.71.1712.3

>

>Per quel che riguarda la situazione a Brescia:

>

>Le domande di regolarizzazione sono ad oggi 4.600 e per il 90% per motivi di

>lavoro subordinato. Al primo posto sono gli albanesi, poi vengono i

>maroccchini e i senegalesi. Per la prenotazione si richiede:

>- Riempimento del modulo prestampato con tutti gli estremi anagrafici, il

>tipo ti richiesta di permesso, la data di entrata in Italia e il domicilio;

>- 4 fotografie;

>- fotocopia del passaporto o documento equipollente;

>

>Viene rilasciatra una ricevuta con fotografia recante: nome , cognome,

>cittadinanza, data di prenotazione e data in cui presentare la

>documentazione completa ;

>Non vi sono stati particolari problemi; il Comune di brescia, la

>CGIL-Ufficio Stranieri  hanno fornito volontari e funzionari per il

>riempimento della modulistica e la verifica degli elementi neccessari alla

>regolarizzzione; il tutto all'interno del recinto della Questura iin un

>tendone RISCALDATO allestito gił da tempo dal Comune di Brescia. Come detto

>non vi sono state tensioni, le forze dell'ordine ben guidate dal Questore in

>persona hanno dimostrato disponibilitł e rispetto assoluto delle persone in

>fila o agli sportelli, garantendo anche la massima collaborazione ai

>volontari. La C:R:I ha messo a disposizione una unitł di pronto intervento

>con cucina di campo per te , panini; una unitł di rianimazione pe eventuali

>malori e una serie di tende riscaldate per accogliere donne, minori o

>persone in malasalute.  Le lacune vengono dalla mancata attivazione delle

>sedi della direzione provinciale del lavoro ( solo oggi si Ć raggiunta

>un'intesa, facendo aprire 6 sportelli del collocamento sparsi nella

>provincia in modo da non concentrare il tutto a Brescia capoluogo) e le

>camere di commercio per il lavoro autonomo, anche se il numero delle

>richieste di regolarizzazione di questo tipo sono minime.