Date: 10:48 AM 11/11/99 +0100

From: Sergio Briguglio

Subject: rigetto istanza regolarizzazione

 

Cari amici,

vi giro un messaggio arrivatomi da Bari.

Cordiali saluti

sergio briguglio

 

-------------

 

 

>Date: Wed, 10 Nov 1999 23:48:33 +0100

>From: di muro <gadimur@tin.it>

>Reply-To: gadimur@tin.it

>X-Accept-Language: en,it

>MIME-Version: 1.0

>To: Sergio Briguglio <briguglio@frascati.enea.it>

>Subject: rigetto istanza regolarizzazione

>

>Caro Sergio,

>mi chiamo Antonello Di Muro e partecipo alla tua mailing list nella

>duplice veste di volontario (ass.ne Saro-Wiwa di Bari) e di Praticante

>avvocato.

>un mio assistito si Ć visto rigettare la domanda di regolarizzazione

>perche' (cito testualmente) "il predetto in data 17.05.1999 ha

>arbitrariamente abbandonato il territorio nazionale per rientrare in

>Patria, perdendo cosô il diritto ad ottenere l'autorizzazione

>amministrativa richiesta".

>In realtł, l'assenza dall'Italia era dipesa dall'avanzata gravidanza

>della moglie (circostanza che puo essere provata facilmente).

>Inoltre, il mio assistito mi assicura che, prima di partire, si era

>recato in questura per essere autorizzato, ove gli veniva risposto (in

>modo informale, purtroppo) che la sua partenza sarebbe stata

>assolurtamente regolare e che non avrebbe in alcun modo pregiudicato la

>possibilitł di regolarizzarsi.

>So che una circolare del Ministero dell'interno aveva gił previsto,

>pochissimi giorni prima (10.05.1999) la possibilitł che il richiedente

>si allonrtanasse dal territorio nazionale "in casi particolarmente gravi

>e debitamente documentati".

>Alla stregua di tale circolare, perś, lo straniero avrebbe dovuto

>formulare una domanda scritta, che le questure avrebbero dovuto

>trasmettere al Dipartimento di Pubblica sicurezza presso il Ministero.

>Che ti risulti, in qualche questura, ed in particolare in quella di

>Bari, si Ć mai fatto funzianare questo faragginoso meccanismo? o si sono

>date soltanto autorizzazioni informali?

>Se le cose stanno come sospetto (totale informalitł) potrei chiedere al

>Tar di acquisire, presso il Ministero, le (inesistenti)  domande di

>autorizzazione al rimpatrio (mai) trasmesse dalla questura di Bari,

>provando cosô, per presunzioni, che il mio straniero non era partito in

>modo arbitrario, ma sulla base di una - altrimenti

>indimostrabile - autorizzazione informale.

>Per formulare una simile richiesta, ho bisogno di essere totalmente

>sicuro delle mie ipotesi: se ci fossero, in realtł, molte istanze

>presentate in forma scritta, la mia linea difensiva si trasformerebbe in

>un boomerang.

>Se non ti Ć possibile aiutarmi direttamente, ti chiedo di diffondere la

>mia lettera attraverso la tua rete. Ulteri suggerimenti, di qualsiasi

>natura, mi saranno naturalmente graditissimi.

>ti ringrazio,

>Antonello Di Muro.

>