Date: 6:35 PM 7/21/00 +0200

From: Sergio Briguglio

Subject: minori stranieri non accompagnati

 

Cari amici,

ricevo e diffondo questo messaggio di Elena Rozzi.

 

I documenti ai quali fa cenno potete trovarli alla pagina

http://briguglio.frascati.enea.it/immigrazione-e-asilo/2000/luglio/

 

Cordiali saluti

sergio briguglio

 

 

----------------------

 

 

X-Originating-IP: [192.92.126.162]

From: "Elena Rozzi" <e_rozzi@hotmail.com>

To: briguglio@frascati.enea.it, ledaz@tin.it, antirazzismo@listbot.com,

        patlas@provincia.torino.it

Subject: minori stranieri non accompagnati

Date: Fri, 21 Jul 2000 08:34:53 PDT

 

A tutti coloro che sono interessati alla questione dei minori

stranieri non accompagnati,

vi inviamo il verbale del seminario „Minori stranieri non

accompagnati e irregolari, tra accoglienza e rimpatrioš tenutosi a

Torino il 4 luglio, nell‚ambito del quale il Presidente del Comitato

per i minori stranieri ha fornito una serie di utilissime

indicazioni, facendo chiarezza su alcune fondamentali questioni.

Il verbale, che trovate nel file „Attiš, Ź una trascrizione

pressocché letterale della registrazione su audiocassetta degli

interventi.

 

Nel file „Sintesiš trovate una breve sintesi dei punti che ci

sembravano fondamentali, visti e corretti dal Presidente del Comitato

per i minori stranieri.

 

Alleghiamo inoltre la „proposta di lavoroš distribuita all‚inizio del

seminario, cioŹ una serie di domande che fungessero da spunto per la

discussione: alcuni  problemi posti hanno trovato risposta, ma molti

altri restano aperti, ancora privi di soluzione.

 

Alcuni di tali problemi irrisolti sono l‚oggetto di un appello che

abbiamo inviato al Presidente del Consiglio, al Ministro

dell‚Interno, al Ministro del Lavoro e allo stesso Presidente del

Comitato per i minori stranieri.

L‚appello riguarda in particolare i problemi della documentazione

necessaria perché il minore possa ottenere il permesso di soggiorno,

il problema della convertibilitą del permesso di soggiorno per minore

etą al compimento dei 18 anni, quello dell‚autorizzazione al lavoro,

ed infine la complessa questione dei minori affidati di fatto a

parenti entro il quarto grado (trovate il testo nel file „Appelloš).

 

Preghiamo di diffondere questo appello e, in particolare, preghiamo

coloro che hanno contatti nei Ministeri e in Parlamento di

utilizzarlo come spunto per gli interventi che si ritengano piĚ

opportuni (interrogazioni ecc.).

 

Buon lavoro a tutti,

per la Rete d‚urgenza contro il razzismo

Elena Rozzi