Date: 4:04 PM 2/28/01 +0100

From: Sergio Briguglio

Subject: ddl asilo: urgente!

 

Cari amici,

ricevo da Gianfranco Schiavone il messaggio e l'appello allegati.

 

Mi auguro che associazioni e sindacati lo facciano proprio senza indugio.

 

Oggi Rosanna Moroni e Antonio Soda sono intervenuti in Aula per sollecitare la ripresa del dibattito sul ddl asilo, e la sua approvazione.

L'ACNUR mandera' un suo appello a Violante, Amato, Bianco, etc.

 

Cordiali saluti

sergio briguglio

 

 

-------

 

 

From: "gianschi" <gianschi@tin.it>

To: "Sergio Briguglio" <briguglio@frascati.enea.it>

Subject: lettera appello sul DDL asilo  - URGENTE

Date: Wed, 28 Feb 2001 15:56:53 +0100

X-Priority: 3

Status:  

 

Caro Sergio, in considerazione degli ultimi sviluppi sul DDL asilo di cui anche tu hai riportato notizia l'ICS e il CIR hanno ritenuto di fare un nuovo pressante e duro appello per la sua approvazione. In queste ore si sta provvedendo a raccogliere le adesioni esplicite al testo da parte di tutte le organizzazioni di tutela, le associazioni ed i sindacati aderenti ad una delle due reti. Contiamo che tutti siano d'accordo e che la lettera appello possa essere inviata entro domani mattina con un sostegno autorevole.

 

Naturalmente sarebbe importante che anche altre associazioni ed enti facciano altrettanto. A tale fine ti invio in allegato il testo, con preghiera di aiutarci nella diffusione. Ognuno lo usi senza pietą e ne faccia il (buon) uso che crede.

 

_____________________________

 

Segreteria di  Amato: fax: 06/67793543

Segreteria di  Violante  fax: 06/67603522

Segreteria di  Mancino  fax: 06/67062022

 

 

 

 

Alla c.a. del Presidente del Consiglio dei Ministri

Alla c.a. del Presidente della Camera

Alla c.a. del Presidente del Senato

 

 

I sottoscritti firmatari, enti di tutela, associazioni del terzo settore e organizzazioni sindacali, esprimono il proprio sconcerto nell'apprendere che il D.D.L. 5381"norme in materia di protezione umanitaria e di diritto di asilo"  Ź stato stralciato dall'agenda parlamentare e che pertanto non sarą posto in votazione. Associandoci ai numerosi moniti lanciati dall'A.C.N.U.R. (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati)  nelle ultime settimane, ricordano ancora una volta che l'Italia rimane l'unico paese dell'Unione Europea a non avere una legge organica in materia d'asilo.  Tale mancanza sta ponendo da anni serissimi problemi sulle procedure d'asilo, contribuendo ad creare forti problemi di carattere organizzativo e logistico, nonché gravi disagi ed incertezza di Diritto per i richiedenti asilo e i rifugiati, per gli operatori della Pubblica Sicurezza, per le Amministrazioni pubbliche coinvolte, per il volontariato. 

 

Il testo attuale del DDL in votazione alla Camera Ź un testo equilibrato sul quale Ź stata raggiunto negli ultimi mesi, a parere della stessa maggioranza, una larga intesa. Chiudere la presente legislatura rinunciando a porre in votazione il testo, rinviando l'intera materia ad un incerto futuro, rappresenterebbe una decisione politica irragionevole dalle ricadute internazionali assai pesanti per ciė che riguarda l'immagine del nostro Paese nel contesto europeo.

 

Per tali ragioni le sottoscritte organizzazioni pur coscienti della ristrettezza dei tempi a disposizione, fanno appello al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica affinché il DDL 5381 venga reinserito all'ordine del giorno dei lavori della Camera con ordine di assoluta prioritą e sia pertanto possibile procedere ad una rapida votazione.