comunicato stampa

 

 

OIM: AL VOTO il 93,6% degli ESPATRIATI iracheni registrati

 

Amman, 31 gennaio 2005 – sono 265.148, pari al 93,6% del totale dei registrati, gli espatriati iracheni che, grazie al Programma di Voto all’Estero gestito dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) in 14 paesi del mondo, hanno potuto votare per l’elezione dell’Assemblea Nazionale Transitoria.

L’OIM sta conducendo il Programma di Voto all’Estero per conto della Commissione Elettorale Indipendente dell’Iraq: un’istituzione super-partes alla quale Ź demandato il compito esclusivo di garantire l’applicazione delle regole e delle procedure elettorali durante il periodo di transizione.

“Siamo soddisfatti che i tre giorni di elezioni siano trascorsi serenamente e che cosď tanti espatriati iracheni abbiano colto questa storica opportunitą di voto” ha commentato Peter Erben, Direttore del Programma di Voto all’Estero dell’OIM. “Ho preso parte a molti programmi di voto all’estero in situazioni di post-conflitto ma questa Ź certamente la prima volta che mi capita di registrare un simile livello di partecipazione emotiva tra i votanti. Alcuni di loro si sono presentati ai seggi indossando gli abiti tradizionali, altri hanno perfino ballato per le strade, e tantissimi quelli che hanno con orgoglio mostrato il dito indice colorato d’inchiostro per salutare la ritrovata libertą di scegliere i futuri leader”.

Il conteggio dei voti Ź gią cominciato in molte delle 14 nazioni ospiti: sono in tutto 34 i centri per il conteggio centralizzato delle schede, allestiti in altrettante cittą dotate delle infrastrutture necessarie. I risultati certificati verranno rilasciati esclusivamente dalla Commissione Elettorale Indipendente Irachena.

Per ulteriori informazioni sulle procedure di accreditamento e le sedi di raccolta delle schede si prega di visitare il sito: www.iraqocv.org.

 

 

 

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa OIM Roma, tel. 06.44186228, email: iomromepress@iom.int