UNIVERSITň DEGLI STUDI DI PALERMO

Facoltą di Scienze della Formazione

 

MASTER DI I LIVELLO SU IMMIGRAZIONE, ASILO E CITTADINANZA

 

 

Nell’epoca della cosiddetta globalizzazione, quando i confini degli stati nazionali si fanno sempre piĚ incerti e si affermano politiche sovranazionali, in un mondo in cui il pluralismo e l’immigrazione non possono piĚ essere considerati fatti marginali, ma divengono elementi costitutivi delle societą complesse, il problema del rapporto tra diritti umani e diritti di cittadinanza dei migranti assume una importanza centrale. Tolleranza e riconoscimento reciproco delle diversitą diventano sempre piĚ condizione per il mantenimento della convivenza civile e della stessa societą democratica, quando gli opposti fondamentalismi rischiano di minare alla radice le basi dello stato di diritto.

            Come negli altri Paesi europei, una simile, profonda trasformazione del tessuto sociale e civile richiede nuove capacitą di mediazione e la creazione di specifiche figure dotate delle competenze culturali e professionali necessarie per affrontare le complesse tematiche connesse ai diritti umani, con particolare riferimento ai problemi dell’immigrazione, dell'asilo e dei diritti di cittadinanza; e sollecita, nello stesso tempo, la riqualificazione e l’aggiornamento degli operatori sociali e culturali in attivitą.

           

Il lavoro di formazione del Master mira a dotare i partecipanti, oltre che di competenze professionali specializzate, della capacitą di progettare specifici percorsi di ricerca-azione. La partecipazione a stage presso istituzioni ed ONG direttamente impegnate nella difesa dei diritti dei migranti costituirą parte integrante del percorso formativo. Alla conclusione del Corso Ź rilasciato agli iscritti che hanno svolto le attivitą e seguito i corsi un attestato di frequenza.

 

 

OBIETTIVI

 

 

• Lo sviluppo di un nuovo profilo di esperto dell’immigrazione e delle relazioni interculturali, destinato ad operare con funzioni di orientamento nelle istituzioni pubbliche, nel privato e nel terzo settore.

.          

 

 

DESTINATARI

 

• Operatori sociali, culturali, sanitari (psicologi, sociologi, assistenti sociali, operatori del comparto sanitario, dirigenti e responsabili di servizi sociali, di ASL, di programmazione socio-sanitaria degli Enti locali, addetti culturali, operatori del terzo settore), in possesso di una laurea di primo livello o del vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze della formazione, Lettere, che intendano allargare le proprie conoscenze in fatto di immigrazione, in modo da poterle utilizzare proficuamente nel proprio ambito di lavoro.

 

• Laureati (con laurea quadriennale) o titolari del nuovo diploma universitario di primo livello provenienti dalle diverse Facoltą, che intendano specializzarsi sull’immigrazione e sulle relazioni interculturali, per inserirsi nelle amministrazioni pubbliche, nelle ASL, nelle aziende, nelle comunicazioni di massa, nelle cooperative sociali, nei sindacati, nell’associazionismo, come esperti della materia.

 

• Formatori (insegnanti, pedagogisti, educatori) che vogliano acquisire conoscenze utili ad affrontare il pluralismo culturale nella societą e a favorire l’inserimento scolastico degli alunni figli di immigrati.

 

• Membri delle associazioni degli immigrati e dei molteplici gruppi di ricerca-azione che operano in questo campo, interessati ad acquisire una formazione culturale d’insieme che solo la riflessione sulla pratica puė consentire.

 

I destinatari di questo Master ne sono, allo stesso tempo, gli interlocutori, dal momento che il confronto e la rielaborazione critica delle esperienze accumulate, nei diversi ambiti, nel lavoro con gli immigrati, saranno parte integrante del processo di formazione.

 

 

 

STRUTTURA

 

I modulo - I fondamenti sociali, culturali e giuridici

 

Il primo modulo Ź finalizzato all’esame e alla revisione teorico-pratica del pensiero scientifico, del senso comune e delle politiche con cui attualmente si affrontano le tematiche dell'immigrazione e della cittadinanza. In esso si mirerą a far maturare nei corsisti un’adeguata capacitą critica ed un’attitudine alla visione globale dei fenomeni considerati. Nel corso dello stesso modulo saranno impartite le nozioni normative fondamentali.

 

Materie caratterizzanti: (24 CFU):

 

- Diritti dell'uomo e cittadinanza (IUS 20): 4 CFU : VIOLA F.( Univ. Palermo)SANTORO E. (Univ. Firenze) - BUSCEMI L. ( Regione Sicilia- Area Diritti Umani)

- Sociologia generale con particolare riferimento alla tutela politica dei diritti umani (SPS 07): 4 CFU :

-GRECO G. ( Universitą Palermo)

- Diritto internazionale e comunitario con riferimento agli immigrati ed ai richiedenti asilo (IUS 13) 4 CFU : STARITA M. (Universitą Palermo) – VASSALLO PALEOLOGO F. ( Universitą di Palermo)

- Filosofia politica con riferimento alla dimensione internazionale (SPS 01): 4 CFU : VACCARO S.

( Univ. Palermo.) - MARCENO’ S. (Univ. Palermo)

- Psicologia sociale (M-PSI/05): 4 CFU BOCA – PALMA ( Univ. Palermo)

- Sociologia della devianza con particolare riferimento alle politiche adottate nei confronti dei migranti (SPS/12): 4CFU : DINO A. ( Univ.Palermo)

 

 

 

 

 

 

 

II modulo - Aspetti diversi dei diritti umani e di cittadinanza

 

Il secondo modulo affronta in maniera multidisciplinare le singole dimensioni di aspetti diversi dei diritti umani e di cittadinanza ed approfondisce in particolare le tematiche storiche,sociali e giuridiche dell'immigrazione e dell’asilo.

 

 

Aree di specializzazione (28 CFU):

 

- Sociologia della cultura con riferimento ai processi di esclusione sociale ( SPS 08): 4 CFU : DAL LAGO A.( Universitą Genova ) - LUCIDO S. ( NEXT Palermo) – GLEITZ J. ( Pro Asyl Berlino)

- Sociologia delle migrazioni (SPS 10): 4 CFU PALIDDA S. ( Universitą Genova ) GIAMBALVO M. ( NEXT Palermo) - RODIER C. ( GISTI Parigi)

- Storia contemporanea con riferimento all'immigrazione ed all'asilo (M-STO/04): 4 CFU : PIRRONE M. (Universitą di Palermo ) - COSSU M. ( Consiglio dell’Unione Europea – Bruxelles) –CUTTITTA P. ( Universitą di Palermo)

- Diritto pubblico e processuale, con riferimento all'ingresso, al soggiorno ed all'allontanamento dello straniero (IUS 16): 4 CFU : BARCELLONA LILIANA ( Univ. Palermo)– RUSSO LICIA ( Univ. Palermo )

- Diritto civile e del lavoro con riferimento ai diritti di cittadinanza ed al contrasto delle discriminazioni a base razziale (IUS 01): 4 CFU : VASSALLO PALEOLOGO F.( Univ. Palermo) -ANNINO M. (Univ. Palermo) – PETTI G.( Universitą Genova)

- Lingua inglese (L-LIN/12): 4 CFU

- Altra lingua a scelta tra quelle dell’Unione Europea: 4CFU

 

 

III modulo - Formazione alla progettazione dell’intervento

 

Il lavoro individuale e di gruppo dei corsisti sarą accompagnato nell’approfondimento degli argomenti, nella riflessione sulle pratiche di lavoro e nella redazione del progetto di intervento, da una docenza personalizzata. Nell'ambito del Master si prevede un periodo di stage presso enti o associazioni impegnati attivamente nel settore dell’immigrazione, dell’asilo e dei diritti di cittadinanza.

Il Master si conclude con l'elaborazione di un progetto di intervento o di ricerca ad opera dei corsisti, che viene discusso e valutato da una commissione nominata dal Collegio dei Docenti.

 

Il terzo modulo si prefigge di sviluppare nei partecipanti al Master una specifica competenza nella predisposizione di progetti di intervento o di ricerca in tutti i campi dell'organizzazione sociale e delle istituzioni coinvolti nelle attivitą a difesa dei diritti umani e di cittadinanza da riconoscere ai migranti.

Come parte integrante del terzo modulo sono previste attivitą di stage presso gli enti e le istituzioni convenzionati.

 

Attivitą a libera scelta dello studente: 2 CFU

Attivitą di stage: 4 CFU

 

Prova finale: 2 CFU

Per concludere il master gli studenti dovranno obbligatoriamente predisporre la stesura di un progetto di intervento, di ricerca o di servizio.

 

 

Alla conclusione del corso Ź rilasciato agli iscritti che hanno svolto le attivitą e adempiuto agli obblighi previsti, un attestato di frequenza.

 

 

 

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

 

Per essere ammessi al Master bisogna essere in possesso di qualsiasi laurea (vecchio ordinamento) conseguita presso universitą italiane, o di un nuovo diploma di laurea di primo livello, o di un titolo di studio straniero giudicato equipollente.

I posti disponibili sono 30. Il numero minimo senza il quale il Master non potrą essere attivato Ź di 10 iscritti. I candidati sono selezionati da una commissione nominata dal Collegio dei Docenti in base a:

 

curriculum vitae et studiorum;

• valutazione del curriculum universitario e della tesi di laurea;

• esperienze di lavoro o tirocinio svolte in contesti multiculturali o nei servizi con utenti immigrati;

• conoscenza di almeno una lingua straniera.

 

La commissione si riserva di invitare i candidati ad un colloquio, nel caso in cui questo risulti utile ai fini della compilazione della graduatoria.

 

L’iscrizione Ź condizionata al pagamento della tassa d’iscrizione pari a euro 1750. Tale quota verrą versata in due rate. La prima al momento dell’iscrizione, dopo il superamento della prova di ammissione, mentre la seconda rata dovrą essere versata alla scadenza del terzo mese di corso.

 

 

 

INFORMAZIONI GENERALI

 

Durata e svolgimento:

 

La durata complessiva prevista – incluse le attivitą didattiche in aula, le esercitazioni, i laboratori, le ore di studio personale - Ź annuale. Per conseguire il titolo, lo studente deve aver acquisito i 60 crediti formativi previsti dal progetto.

Le lezioni, i gruppi di lavoro, le esercitazioni, le attivitą di docenza personalizzata, si svolgeranno a Palermo nelle sedi della Facoltą di Scienze della Formazione

Il Master Ź a frequenza obbligatoria. Alla conclusione di esso gli iscritti che hanno svolto le attivitą, adempiuto agli obblighi previsti e steso un progetto finale di intervento, conseguono il titolo di Master in Immigrazione, asilo e cittadinanza.

 

 

 

 

Borse di studio:

Sono previste tre borse di studio, di importo tale da coprire l’intera quota di iscrizione offerte da Amnesty International.

 

Sede :

Palermo- Facoltą di Scienze della Formazione – Via delle Scienze

 

 

Supporti:

• Materiali di studio e documentazione, anche su supporto informatico, forniti dalla Segreteria didattica del Master;

• Accesso alla Biblioteca generale, e alle biblioteche di ateneo; accesso a punti Internet

• Docenza personalizzata e tutoraggio d’aula.

• Ulteriori borse di studio in relazione ad eventuali finanziamenti di Enti pubblici e privati.

 

 

Comitato ordinatore Coordinatore Prof. Gioacchino Greco ( UNIPA)

Prof. Fulvio Vassallo Paleologo ( UNIPA)

Prof. Salvo Vaccaro ( UNIPA)

Dott. Roberto Zampardi ( Amnesty International)

 

 

Partner e sedi di stage

ACNUR (Alto Commissariato Nazioni Unite Rifugiati) (Roma)

AMNESTY INTERNATIONAL (Palermo)

ASGI (Associazione Studi Giuridici Immigrazione) ( Palermo- Torino)

ENAR Italia ( Network europeo contro la discriminazione razziale) ( Torino)

GISTI ( Gruppo di intervento a sostegno degli immigrati) Parigi

ICS (Consorzio italiano di solidarietą) ( Roma)

LUNARIA ( Roma)

MSF ( Medici senza frontiere) Roma

PRO ASYL ( Berlino)

NEXT ( Nuove energie per il territorio) ( Palermo)

CRESM ( Ghibellina)

Altri ancora da confermare

 

 

 

"Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora io reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni sono la mia patria, gli altri i miei stranieri"
(don Lorenzo Milani)