Federazione Nazionale della Stampa Italiana

 

      

 

Roma, 25 maggio 2012

Prot.n.100/C

 

 

 

 

Il Presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Roberto Natale, ha dichiarato:

 

 

“E' una sentenza di straordinaria rilevanza quella emessa dal Tar del Lazio in materia di accesso dei giornalisti ai Cie (i centri di identificazione ed espulsione degli immigrati). Accogliendo il ricorso dei colleghi Raffaella Cosentino e Stefano Liberti, patrocinato dall'Unione Forense per la Tutela dei Diritti mani e dall'Open Society Justice Initiative, il tribunale amministrativo ha bocciato la circolare con la quale un anno fa l'allora ministro dell’Interno, Roberto Maroni, aveva voluto bloccare il lavoro dell'informazione. Questa vittoria legale conferma e consolida la vittoria civile e politica che le associazioni impegnate nella campagna ‘lasciateCIEntrare’ avevano gią conseguito nei mesi scorsi, inducendo l’attuale ministro, Annamaria Cancellieri, a revocare il provvedimento del suo predecessore.’L'esclusione della stampa – ossia dei ‘watch dog della democrazia e delle istituzioni’ – non puė avvenire in termini assoluti e, comunque, senza motivazione alcuna’. Cosď la sentenza del Tar.

E' un riconoscimento importante del ruolo dell'informazione, che impegna noi giornalisti ad intensificare notizie e inchieste su ciė che avviene nelle strutture per immigrati”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

____________________________________________________

_____

Corso vittorio emanuele 349 - 00186 Roma - tel. 06/68008.1 - fax 06/6871444

sito: www.fnsi.it - e-mail: segreteria.fnsi@fnsi.it