BANDO DI CONCORSO 2013

PREMIO DI LAUREA DINO FRISULLO”

V EDIZIONE

 

L'Associazione SENZACONFINE e l’Associazione AZAD - per la libertą del popolo kurdo,

allo scopo di mantenere vivo il ricordo di Dino Frisullo e del suo impegno culturale, etico, sociale

e politico a sostegno delle lotte dei lavoratori, a tutela delle donne e degli uomini migranti, in

difesa dei diritti umani e per la libertą ed i diritti dei popoli, in particolare di quello kurdo, indicono la V edizione del “Premio di laurea “Dino Frisullo”, con la collaborazione scientifica degli insegnamenti di

 

ETNOLOGIA e di ANTROPOLOGIA SOCIALE dell’Universitą di Bari, di CRITICA

LETTERARIA e di LETTERATURE COMPARATE dell’Universitą di Roma “Tor

Vergata”, e del MASTER “IMMIGRATI E RIFUGIATI. FORMAZIONE, COMUNICAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALEde “La Sapienza”, Universitą di Roma

 

 il sostegno di ARCI e ASGI

il supporto dei CSV del Lazio CESV-SPES

 

 

Art. 1 AMMISSIBILITň DELLE RICHIESTE

 

I PREMI PER TESI DI LAUREA specialistica e di dottorato di ricerca, anche multimediali, hanno lo scopo di sostenere giovani laureati/e e dottori di ricerca al fine di promuovere l'approfondimento - in campo antropologico, demografico, giuridico, letterario, pedagogico, sociologico, storiografico e in altri campi disciplinari - delle tematiche relative alle migrazioni contemporanee, ed in particolare a:

 

 

• ragioni dell'emigrazione e della fuga dai paesi di origine

• fenomeni di discriminazione nei paesi di arrivo

• legislazione su immigrazione e protezione internazionale

• politiche e processi d'integrazione

• status e condizione delle minoranze in Italia e in altri paesi europei

• teorie, pratiche e interpretazioni del razzismo

• dialogo e scambio transculturale; teorie e pratiche d’intercultura

• attinenza alle finalitą professionali, culturali e sociali perseguite da Dino Frisullo, ed in particolare la questione kurda

 

 

Art. 2 MODALITň DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

 

Nella domanda il candidato/a dovrą autocertificare:

 

Cognome e nome, luogo e data di nascita, cittadinanza, residenza, numero di telefono e domicilio (impegnandosi a comunicare eventuali cambiamenti dello stesso), indirizzo e-mail.

 

Allegati alla domanda:

• copia del diploma posseduto, con l’indicazione del luogo, della data di conseguimento e del voto o giudizio;

• copia della tesi di laurea o di dottorato (in formato elettronico e cartaceo);

• altri titoli che il candidato ritenga utili ai fini del concorso (pubblicazioni, curriculum vitae, etc.);

• autorizzazione a che le copie del materiale inviato restino a disposizione dell'Associazione Senzaconfine. Questa le conserverą presso l'archivio, e, fatta salva la normativa sul diritto d’autore, ne potrą proporre la diffusione e l’utilizzo.

 

La domanda di partecipazione al concorso, da redigere in carta semplice, debitamente sottoscritta e corredata dalla documentazione richiesta, dovrą essere fatta pervenire con raccomandata A/R e con indicazione sulla busta “Premio di laurea Dino Frisullo – V edizione”, entro il 16 marzo 2013 all’indirizzo: FOCUS -Casa dei diritti sociali, Piazza Vittorio Emanuele II N. 2 - 00185 Roma, tel. 06.4464613-4464742, fax 06.4465397, e-mail: net@dirittisociali.org (farą fede il timbro postale; per consegne a mano da lunedď a venerdď in orario di ufficio), dandone contestuale comunicazione anche all'indirizzo ass.senzaconfine@gmail.com. 

 

La partecipazione Ź gratuita.

 

 

Art. 3 MODALITA’ DI VALUTAZIONE DELLE RICHIESTE

 

La Commissione Giudicatrice del concorso Ź presieduta dalla Presidente di Senzaconfine, Alessia Montuori, ed Ź composta dalle seguenti persone, che a diverso titolo (docenti, responsabili di associazioni, politici e cittadini impegnati attivamente nella societą civile autorganizzata) hanno condiviso il loro percorso umano o professionale con quello di Dino Frisullo: Angela Bellei, Sergio Briguglio, Simonetta Crisci, Giulia De Martino, Hevi Dilara, Donatella Frisullo, Claudio Graziano, Maria Immacolata Macioti, Francesco Martone, Eugenio Melandri, Filippo Miraglia, Raul Mordenti, Grazia Naletto, Maria Silvia Olivieri, Alfonso Perrotta, Enrico Pugliese, Annamaria Rivera, Giulio Russo, Giovanni Russo Spena, Pilar Saravia, Gianfranco Schiavone, Lorenzo Trucco, Fulvio Vassallo Paleologo.

 

Le decisioni della Commissione Giudicatrice del concorso sono definitive ed irrevocabili.

 

 

Art. 4 CATEGORIE DEI PREMI E MODALITA’ DI ASSEGNAZIONE DEGLI STESSI

 

Per la quinta edizione, le categorie di concorso e i relativi premi sono riservati a laurea specialistica e dottorato, ed articolati e riservati come specificato:

 

 

  1. 1.000 euro per i concorrenti in possesso della laurea specialistica;

 

  1. 1.500 euro per i concorrenti in possesso del dottorato di ricerca.

 

 

I candidati devono aver discusso la tesi nel periodo tra il 1 gennaio 2011 e il 13 febbraio 2013 e conseguito una votazione non inferiore a 105/110, presso le Universitą italiane. Non sono ammesse tesi che abbiano gią concorso nelle precedenti edizioni del premio.   

 

Art. 5 DIFFUSIONE DEGLI ESITI

 

Gli esiti del concorso saranno resi pubblici su Internet, e comunicati direttamente ai vincitori ai recapiti da loro forniti, entro la fine del mese di maggio 2013. La cerimonia di consegna dei premi Ź prevista a Roma nel corso del mese di giugno 2013 (eventuali modifiche a tali scadenze verranno comunicate tempestivamente agli interessati ai recapiti da loro indicati nella domanda).

 

 

Art. 6 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

 

Il candidato dovrą apporre la propria firma ai fini del trattamento dei dati personali in conformitą di quanto disposto dal D. Lgs. 196/2003 per tutte le attivitą connesse alla partecipazione al concorso ovvero per nuove iniziative di studio e/o ricerca scientifica. Per eventuali informazioni sul bando ci si puė rivolgere a ass.senzaconfine@gmail.com. 

 

Il “PREMIO DI LAUREA DINO FRISULLO” Ź sostenuto e realizzato con il contributo delle associazioni ARCI nazionale, ASGI (Associazione Studi Giuridici sull'Immigrazione) e con il supporto dei CENTRI di SERVIZIO per il VOLONTARIATO del Lazio (CESV-SPES).

 

Roma, 14 febbraio 2013