Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Home  |  Sala Stampa  |  Notizie  |  Torino, presentato il rapporto 2013 dell'osservatorio sugli stranieri in provincia

Notizie

2014 - Dalle Prefetture - 2014

21.11.2014

Torino, presentato il rapporto 2013 dell'osservatorio sugli stranieri in provincia



2014_11_24_Osservatorio stranieri

Sono 425mila gli stranieri regolarmente presenti in Piemonte, di cui circa 140mila nella città di Torino, pari al 15,5% della popolazione residente (-1,4% rispetto a fine 2012).

Nel territorio della provincia di Torino, con esclusione del capoluogo, vi sono 84.792 stranieri e il primato in base alla nazionalità spetta ai cittadini romeni – che rappresentano il 56 % degli stranieri residenti – con una presenza diffusa capillarmente su tutto il territorio. Seguono Marocco, Albania, Moldova e Cina.

Sono alcuni tra i dati emersi dal rapporto 2013 dell’Osservatorio interistituzionale sugli stranieri, giunto alla diciassettesima edizione, presentato ieri presso il Centro Congressi ‘Torino Incontra’.

Il documento pone quest'anno particolare attenzione anche all’analisi del rapporto tra la presenza straniera stabile e duratura e gli aspetti congiunturali propri della crisi economica che sta attraversando la nostra società.  Ne emerge uno scenario in evoluzione, che è stato rappresentato con un focus sull’abitare, sull’andamento delle problematiche abitative, intese sia come accesso alla casa, sia come insediamento e mobilità alloggiativa sul territorio.

«I dati - ha commentato il prefetto di Torino Paola Basilone intervenuta alla presentazione - confermano che negli anni si è sviluppata nel capoluogo e in provincia una attiva presenza degli immigrati che, anche per il tramite dell’associazionismo, ha consentito un processo di crescita continuo, costante, volto alla partecipazione e alla cittadinanza attiva degli stessi cittadini stranieri, elemento centrale per favorire il processo di integrazione dei migranti nel contesto sociale, culturale ed economico».

Il rapporto sarà disponibile on line sui siti della prefettura, del comune e della provincia di Torino.


 





 | Gradimento Icona Invia | Invia Icona Stampa | Stampa Condividi su Google+ Condividi su Facebook Condividi su Twitter  | Condivisione RSS | RSS
Ministero dell'Interno